Torta salata all’aglio caramellato

Questa ricetta è di Yotam Ottolenghi e proviene da uno dei suoi libri più celebri, Plenty. La base della torta è un guscio di pasta sfoglia. Nel ripieno troviamo aglio caramellato e due diverse tipologie di formaggio di capra, il tutto immerso in un composto di panna e uova. Per tipologia la torta è di fatto una quiche, ma con pasta sfoglia al posto della classica brisèe.

Torta salata all’aglio caramellato

Ingredienti

  • 1 Rotolo di pasta sfoglia
  • 3 Teste di aglio circa 30 spicchi
  • 1 cucchiaio di Olio evo
  • 1 cucchiaino di Aceto balsamico
  • 220 ml Acqua
  • 12 g Zucchero semolato 3/4 di cucchiaio
  • 1 cucchiaino di Rosmarino fresco tritato
  • 1 cucchiaino di Timo fresco tritato
  • 120 g Formaggio di capra fresco morbido
  • 120 g Formaggio di capra stagionato duro
  • 2 Uova
  • 100 ml Panna fresca liquida
  • 100 ml Crème fraiche
  • Sale e pepe
  • Qualche rametto di timo fresco per decorare

Istruzioni

  1. Foderare con la pasta sfoglia una tortiera da crostata di 28 cm di diametro con il fondo rimuovibile. Posizionare un foglio di carta da forno sulla sfoglia e riempire il guscio di pesetti. Cuocere la sfoglia in bianco in forno statico preriscaldato a 180°C per 20 minuti. Rimuovere i pesetti e la carta e continuare a cuocere il guscio vuoto per altri 5 minuti, finché la sfoglia è dorata. Rimuovere dal forno e mettere da parte.
  2. Mentre il guscio di sfoglia è in forno, preparare l’aglio caramellato. Mettere gli spicchi d’aglio sbucciati in un pentolino e ricoprirli con abbondante acqua. Portare a lenta ebollizione e sbianchire per 3 minuti, quindi scolare l’aglio.
  3. Asciugare il pentolino, riporvi gli spicchi d’aglio sbollentati e l’olio. Friggere l’aglio a fuoco alto per 2 minuti. Unire quindi l’aceto balsamico e l’acqua e portare ad ebollizione. Lasciare sobbollire per 10 minuti.
  4. Aggiungere nel pentolino con l’aglio lo zucchero, il rosmarino e il timo tritati e ¼ di cucchiaino di sale. Continuare a sobbollire a fuoco medio per circa 10 minuti, finché la maggior parte del liquido è evaporato e gli spicchi d’aglio sono ricoperti di uno sciroppo caramellato. Mettere da parte.
  5. Rompere entrambi i formaggi di capra i pezzi e distribuirli all’interno del guscio di sfoglia.
  6. Versare all’interno della sfoglia anche gli spicchi d’aglio, distribuendoli uniformemente, e tutto il loro sciroppo.
  7. In una ciotola sbattere insieme le uova, la panna fresca, la crème fraiche, ½ cucchiaino di sale e una macinata di pepe. Versare questo composto all’interno della sfoglia, in modo tale da riempire tutti gli spazi vuoti; il formaggio e l’aglio devono rimanere visibili e spuntare qua e là dalla superficie.
  8. Impostare il forno a 160°C ventilato e cuocervi la torta salata per circa 35-45 minuti, finché la superficie è dorata.

  9. Rimuovere dal forno e lasciare intepidire nello stampo. Quindi rimuoverla dallo stampo e decorare con rametti di timo.

Note

Da Plenty, Yotam Ottolenghi


Related Posts

Quiche lorraine

Quiche lorraine

La quiche lorraine è la madre di tutte le quiche, la vera quiche, quella di cui andavo pazza da piccola in Francia e alla fine è sempre la mia preferita.

Quiche alle cipolle (quiche alsacienne)

Quiche alle cipolle (quiche alsacienne)

Questa è una quiche alsacienne, ovvero una quiche lorraine con l’aggiunta di cipolle dorate. La base è una pasta brisée (per la quale potete usare un rotolo già pronto) mentre nel ripieno troviamo cipolle, pancetta e groviera, il tutto immerso nel classico appareil di panna […]



Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: