La passione per la cucina, la cucina per passione

Ciambella alla lavanda e limone

L’idea per questa ciambella proviene da un libro molto carino sulla pasticceria scandinava, ovvero Fika & Hygge di Bronte Aurell. Sul libro non ci sono ciambelle alla lavanda e limone ma dei blondies che propongono questo abbinamento: ho preparato i blondies, buoni, sono venuti come avrebbero dovuto venire, ma un po’ troppo dolci anche per me. L’abbinamento di gusti però mi è piaciuto tanto da volerlo riproporre in un altro dolce, qualcosa di semplice e soffice, una delle mie amate ciambelle!

Quindi ho preso la ricetta del ciambellone di Santin, che è una delle mie ricette base preferite e si presta moltissimo ad essere personalizzata come più si preferisce, e ho realizzato una ciambella molto morbida aromatizzata con la scorza di limone e la lavanda. La lavanda è presente in parte come zucchero alla lavanda (lo stesso che usa Bronte nei suoi blondies) e in parte in fiori interi, l’importante è non esagerare altrimenti sembrerà di mangiare una saponetta. A completare in cima una glassa al limone molto golosa 🙂

Stampa

Ciambella alla lavanda e limone

Per uno stampo da 24 cm

Ingredienti

  • 300 g farina 00
  • 250 g zucchero semolato
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 150 g olio di semi
  • 120 g latte intero a temperatura ambiente
  • 5 g sale
  • 7 g lievito per dolci
  • la scorza di un limone grattugiata
  • 2 cucchiai di fiori di lavanda essiccati per uso alimentare

Per la glassa al limone:

  • 115 g zucchero a velo
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1/2 cucchiaino di scorza di limone grattugiata
  • 1 cucchiaio di burro fuso

Istruzioni

  1. Mettere in un mixer un cucchiaio di zucchero prelevato dal totale e un cucchiaio di fiori di lavanda e frullare fino a ridurli in polvere.

  2. In una ciotola montare i tuorli con lo zucchero, lo zucchero alla lavanda, il sale e la scorza di limone grattugiata fino ad ottenere un composto gonfio e soffice.

  3. Continuando a mescolare a bassa velocità, unire a filo l'olio e il latte.

  4. Quindi unire anche la farina setacciata con il lievito mescolando a mano con una spatola e cercando di non smontare il composto.

  5. A parte montare a neve gli albumi e unirli delicatamente all'impasto, sempre utilizzando la spatola.

  6. Unire infine anche l'altro cucchiaio di fiori di lavanda.

  7. Versare nello stampo imburrato e infarinato, quindi cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 40-45 minuti.

Per la glassa al limone:

  1. Mescolare lo zucchero a velo setacciato con il succo di limone, la scorza e il burro fuso. Versare sulla torta quando è completamente fredda.


Related Posts

Ciambella al gianduia

Ciambella al gianduia

La ricetta di questa ciambella proviene dall’ultimo di libro di Knam “Dolce Dentro”: il libro non è male, anche se preferisco di gran lunga “Che paradiso è senza cioccolato?”, la ciambella invece è molto buona e il gianduia le conferisce un sapore e una morbidezza […]

Ciambella alla panna e cacao

Ciambella alla panna e cacao

Ad oggi la ciambella al cacao migliore che abbia mai fatto, le dosi provengono da Chiarapassion, il procedimento invece è quello che utilizzo di solito per le ciambelle alla panna.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: