La passione per la cucina, la cucina per passione

Torta di Natale: Caprese al cioccolato

Per la torta di Natale pensavo di fare le cose in grande: strati, creme, farciture e decorazioni, sicuramente base cioccolato. Poi ho cambiato idea, ho deciso fosse meglio realizzare una torta semplice, con un gusto più familiare, che sarebbe stata un sicuro successo e che, tra l’altro, mi portasse via meno tempo nella preparazione generale della cena. È così che sono arrivata alla tradizionale caprese al cioccolato: fatta e rifatta, è buonissima, alla fine se devo pensare alla torta al cioccolato più buona vince sempre lei (ed è naturalmente priva di glutine, il che non guasta mai).
Le due componenti fondamentali della caprese sono cioccolato e mandorle, la struttura è data dalla montata di uova e l’aroma invece può essere scelto a piacere tra arancia, limone o vaniglia (o anche nessuno). Una caratteristica fondamentale è la consistenza, all’interno deve rimanere morbida e umida (sembra quasi essere indietro di cottura) e per questo è molto molto importante non cuocerla troppo: è già pronta quando lo stecchino inserito al centro esce ancora umido, non deve essere asciutto.
In passato utilizzavo un’altra ricetta, molto simile a questa sotto, ma per l’occasione ho voluto fare qualche ricerca e confrontare diverse versioni di acclamati pasticceri. Ho scelto la versione di Alfonso Pepe ed è venuta talmente bene che è stata assunta come nuova ricetta ufficiale della caprese 🙂

Venendo alle questioni più pratiche:
– io ho utilizzato un tradizionale stampo in alluminio svasato, ma anche uno stampo a cerniera va benissimo.
– visto che in passato ho avuto brutte esperienze con questo tipo di stampo, questa volta l’ho imburrato, rivestito di carta da forno, imburrato la carta da forno e spolverata con il cacao: la torta praticamente è uscita da sola XD. Questo metodo è estremo ma funziona! In teoria però la sola carta da forno dovrebbe bastare.
– la struttura della torta viene data dalle due montate di uova, per questo è importante che le uova siano a temperatura ambiente e che le montate vengano inglobate nell’impasto nel modo più delicato possibile. Dato che le mandorle tritate sono molto più pesanti di farina e fecola, è normale e inevitabile che l’impasto tenda a smontarsi, bisogna solo cercare di farlo il meno possibile.
– mettete per tempo le mandorle in freezer, devono essere bene fredde per essere ridotte in farina nel mixer evitando che fuoriesca tutto l’olio. Per lo stesso motivo è meglio triturarle a scatti per evitare si surriscaldino le lame! Questi due accorgimenti sono da seguire sempre quando si vuole sminuzzare la frutta secca.

Nella ricetta le quantità di uova sono indicate in ml e in g: ho indicato il corrispettivo all’incirca in uova, ma vi consiglio di utilizzare un contenitore graduato e una bilancia per una misura precisa! Non è per nulla complicato.
Per quanto riguarda l’aroma io ho scelto il classico: arancia. Nella scelta del liquore invece ho preferito il Grand Marnier al classico rum, così facendo l’aroma di arancia è diventato ancora più intenso.
Come dicevo prima, è tutto naturalmente privo di glutine, ma se dovete realizzarla per persone celiache prestate molta attenzione che su tutti gli ingredienti sia specificata la dicitura “senza glutine”.

p.s. Per decorarla l’ho prima spolverata tutta di zucchero a velo, poi con uno stencil e cacao amaro ho realizzato i disegni.
p.p.s. Per la versione al limone di Sal de Riso cliccate qui!

Stampa

Caprese al cioccolato

Per uno stampo di 20 cm

Ingredienti

  • 150 ml uova intere (circa 3 grandi)
  • 75 g albume (circa 2 grandi)
  • 125 g zucchero semolato
  • 125 g cioccolato fondente al 70%
  • 125 g burro morbido a temperatura ambiente
  • 200 g mandorle pelate fredde di freezer
  • la scorza da 1/2 arancia grattuggiata
  • 1/2 cucchiaio di rum o Grand Marnier

Istruzioni

  1. Spezzettare il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria o in microonde. poi mettere da parte.

  2. Tirare fuori le mandorle dal freezer e tritarle a scatti con un mixer per ottenere una farina grossolana, prestando attenzione a non riscaldarle.

  3. Unire al cioccolato, che nel frattempo si è intiepidito, il burro a pezzetti e amalgamare il tutto.

  4. In un'altra ciotola montare le uova intere con metà dello zucchero (62 g ca) per ottenere un composto molto gonfio e spumoso.

  5. Unire alla montata di uova il composto di burro e cioccolato e amalgamare delicatamente con una spatola cercando di non smontare il tutto.

  6. Unire allo stesso modo anche la farina di mandorle e la scorza di arancia grattuggiata, mescolando delicatamente con una spatola dal basso verso l'alto.

  7. Aggiungere anche il rum.

  8. A parte montare a neve gli albumi con l'altra metà dello zucchero e incorporarli molto delicatamenete all'impasto.

  9. Versare nello stampo imburrato e rivestito di carta da forno.

  10. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 30-35 minuti. Uno stecchino inserito al centro deve uscire ancora umido.

  11. Sfornare a lasciare raffeddrare nello stampo per almeno 40 minuti, quindi rovesciare su una gratella e lasciare raffreddare completamente.

  12. Servire spolverata di zucchero a velo.

Chiudo con la foto di Jenna sotto l’albero 😀 : (mi raccomando, niente cioccolato ai cani!)


Related Posts

Torta di ricotta e nocciole – Baked ricotta and hazelnut cheesecake

Torta di ricotta e nocciole – Baked ricotta and hazelnut cheesecake

Come avevo anticipato, ho iniziato con le ricette di Sweet! Ho già segnato come “da fare” più di 40 delle 100 ricette del libro. Il libro è davvero bellissimo, sia graficamente che nel contenuto, è estremamente curato in ogni dettaglio e ogni ricetta è spiegata […]

Banana bread bundt cake con cioccolato

Banana bread bundt cake con cioccolato

Avevo metà confezione di latticello avanzata dalla bundt cake al limone e mirtilli, allora ho cercato nella mia infinita to-do list di torte una che ne facesse uso e così sono arrivata al banana bread! Il banana bread è un tipo dolce anglosassone nel cui […]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: