La passione per la cucina, la cucina per passione

La crostata di mia zia, ovvero la crostata più buona del mondo

Questa è la mia torta preferita. In assoluto, per me, nessun dolce batte una fetta di questa crostata.
E’ il sapore della mia infanzia: la mia prozia faceva (e fa tuttora) questa torta per ogni occasione speciale, mia nonna (sua sorella) con la stessa ricetta della frolla invece faceva i biscotti. Quando ero piccola preparavamo insieme la frolla per gioco, io poi mi nascondevo sotto il tavolo e la rubavo per mangiarmela cruda, posso con certezza dire che è il primo dolce che io abbia mai preparato.

La ricetta viene da un qualche libro degli anni ’50, di quelli che una volta si regalavano alle giovani spose per il matrimonio. Alla fin fine è una semplice crostata tradizionale, il metodo di preparazione è old school: si fa una fontana con la farina, si aggiungono tutti gli ingredienti e si impasta. Il risultato ha poco a che vedere con i moderni gusci di frolla, fini e croccanti, qui l’impasto è alto e rimane morbido, l’aroma è di limone e la confettura di albicocche. La morbidezza è dovuto soprattutto alla presenza del lievito: normalmente nella frolla non c’è, o è presente in minime quantità, in questo caso invece si abbonda.
Ovviamente potete utilizzare la confettura che preferite e aromatizzare la frolla con scorza di arancia o vaniglia, secondo i propri gusti 🙂
p.s. la decorazione l’ho realizzata esattamente come facevo da bambina, con la pasta frolla arrotolata con le mani! Per un risultato più preciso stendete la frolla avanzata, tagliate con un coltello le losanghe e prima di infornare la crostata riponetela in frigo per altri 30 minuti: in questo modo manterranno meglio la forma.

Stampa

Crostata con la confettura

Per una tortiera di 20-22 cm

Ingredienti

  • 300 g farina 00
  • 150 g burro leggermente ammorbidito
  • 125 g zucchero semolato
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • un pizzico sale
  • 1/2 bustina lievito vanigliato (8 g)
  • 1 uovo intero
  • 2 tuorli
  • 1 barattolo di confettura
  • latte intero per spennellare

Istruzioni

  1. Disporre la farina a fontana su una spianatoia, distribuite lo zucchero, il lievito, il sale, il burro a pezzetti, la scorza di limone e al centro le uova.

  2. Impastare brevemente il tutto, senza lavorare troppo per non scaldare la pasta.

  3. Avvolgere nella pellicola e lasciare riposare in frigo per un'ora almeno.

  4. Imburrare e foderare con carta da forno lo stampo. Stendere la frolla in un disco spesso circa 8-9 mm e usarlo per riempire la base delle tortiera.

  5. Bucherellare il fondo con una forchetta e stendere uno strato di confettura (non tutto il vasetto).

  6. Con la frolla avanzata creare il bordo e la decorazione a losanghe.

  7. Spennellare la frolla con il latte e infornare in forno statico preriscaldato a 170°C per circa 45 minuti. Cuocere nella parte bassa del forno (ma non appoggiata sul fondo!)


Related Posts

Biscotti di Natale: Sablée al cacao decorati con ghiaccia reale

Biscotti di Natale: Sablée al cacao decorati con ghiaccia reale

Dopo il croccante continuiamo con la produzione natalizia con un grande classico: biscotti! 😀 Ho realizzato letteralmente centinaia di questi biscotti decorati da regalare a Natale. La ricetta è sempre la solita ed è anche la stessa che ho utilizzato per i biscotti-bomboniera, in questa […]

Linzer torte

Linzer torte

La Linzer torte è una torta famosissima. E’ un dolce originario della città di Linz, Austria: si tratta di una crostata preparata con frolla alle nocciole, aromatizzata con cannella e chiodi di garofano, ricoperta con marmellata di ribes e completata con le mandorle. E’ buonissima […]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: